Archivi categoria: La Direzione

L’EAPO&IC tra i promotori del premio “Argil: uomo europeo” 2013

La cerimonia di premiazione dei vincitori della quarta edizione del Premio Giornalistico Internazionale “Argil: uomo europeo” ha avuto luogo a Roma il 13 dicembre 2013, presso lo ‘Spazio Europa” della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, preceduta da un tavola rotonda sul tema “Dall’OAFCN all’EAPO&IC: quali sinergie di comunicazione istituzionale per (ri)avvicinare i cittadini all’UE ?”.
Al dibattito hanno partecipato relatori di livello internazionale, che hanno delineato le possibilità e la necessità di (ri)avvicinare i cittadini all’Unione Europea, anche attraverso azioni di comunicazione “going local”, sul territorio, su tematiche di interesse, in modo particolare, per le piccole e medie imprese, che sono la linfa vitale della nostra economia.
Gino Falleri (Presidente dell’Eapo&ic e del Gus-Giornalisti Uffici Stampa) con “Roma chiama Bruxelles: c’é sempre più bisogno di Europa, sì. Ma spiegandola meglio e di più. Anche per questo é nata l’Eapo&ic”.
L’Association of the Press Office and Institutional Comunication (EAPO&IC) – ha detto –  intende, tra l’altro, mantenere nel tempo e sul piano dell’associazionismo europeo i valori fondatori della Rete dei Comunicatori Antifrode dell’OLAF (OAFCN), che ha introdotto un nuovo modo di comunicare l’Europa ai cittadini, attraverso sinergie tra il mondo della comunicazione istituzionale – partendo dai servizi investigativi nazionali ed europei – i media e la società civile.
Lucio Battistotti (Direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea) con “Perché l’Europa: le sfide di ieri e le sfide di oggi”
Alessandro Butticè (Capo dell’Unità Attività d’Informazione della Direzione Generale per l’Industria e l’Imprenditoria della Commissione Europea) con un “Ricordo di Franz-Herman Bruener, primo Direttore Generale Dell’Olaf, e l’applicazione dell’esperienza OAFCN alla strategia di comunicazione della Commissione Europea – DG ENTR a sostegno delle PMI e dell’Industria Europea”.
Reneta Nikolova (Procurator, Editor in Chief Stroitel Newspaper – Chair of the Board Club Journalists against corruption) con “Il contributo dei giornalisti anti-corruzione Bulgari. Un buon esempio di #EUgolocal con Antonio Tajani a Sofia”.
Ha moderato Anguel Beremliysky (Addetto stampa della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea).
Conclusione della tavola rotonda é che, nonostante un euroscetticismo dilagante in diverse fasce sociali, c’é bisogno di più Europa. E che la costruzione europea é la unica salvezza per il futuro delle nostre generazioni.
Ma l’Europa deve essere comunicata con un linguaggio più chiaro e comprensibile per tutti i cittadini. Molto più legata al territorio, come ha ricordato Alessandro Butticé, spiegando la nuova strategia di comunicazione della Commissione Europea a favore delle Piccole e Medie Imprese e dell’Industria europea. La rete delle imprese europee (EEN), é uno strumento che la Commissione Europea vuole rafforzare, anche per riavvicinare i cittadini a Bruxelles. Le missioni per la crescita, fatte dal Vicepresidente Tajani assieme ad imprenditori e giornalisti europei, per promuovere le imprese europee nel mondo, sono una delle carte vincenti di questa strategia. Ma i cittadini devono saperlo.
L’Europa non deve comunicarsi da Bruxelles, ma sul territorio e nel territorio. E dobbiamo ricordarci, come ha ricordato Butticé, che l’”Europa non é Bruxelles, un pianeta lontano nello spazio, ma tutti noi cittadini, istituzioni nazionali, locali, regionali, imprese. L’Europa è nostra e siamo noi, come cittadini, che dobbiamo occuparcene. Cominciando dal conoscerla e dando il nostro contributo, anche critico, ma sempre costruttivo. Se vogliamo costruire un futuro per le generazioni future”.

EAPO&IC – European Association of the Press Office and Institutional Communication

23rd OLAF Anti-Fraud Communicators’ Network – OAFCN meeting, 29 November 2013, Brussels

In journalistic  and european institutional communication, there is  growing need to further explore new synergies and sharing experiences among professionals in the world of information.
This is the aim of the new the  “European Association of workers in the press office and to the areas of communication of the European Union and national institutions ” , based in Rome and Brussels.
Very important professionals and experts in the world of information and communication at national and european level  joined  the association,  which will be a non-partisan, non-political and non -profit think tank on institutional communication and information.

Main  objectives  of the association, according  to  european spirit of its founding members, are:

• the promotion of communication and information;
• the collaboration among members in order to fulfill the institutional tasks also through the sharing of each other’s experience;
• the promotion of training and awareness-raising on issues related to institutional communication and  national and european information ;
• the search for every possible co-operation with national and european institutions as part of the activity of the association.

In order to achieve these  objectives , the EAPO & IC promotes and manages cultural and professional exchanges between citizens , organizations, public and private institutions.

At the top of the Association there are  personalities from the journalistic national and international panorama: the Chairman,  Gino Falleri (Vice President of the Order of  Journalist of Lazio and National Chairman of GUS –  Press Office journalists association ) , the  Deputy Chairman Gen. CC. ( res.) Dr.  Carlo Felice Corsetti (formerly Head of Press Office of the Carabinieri and currently  Adviser of National Order of Journalists and Adviser of the Roman office of  GUS ) and Vice President Gen.B. (res.)  G. di F. Dr.  Alessandro Butticè (Head of Information Activities of the Directorate General for Industry and Entrepreneurship of European Commission , creator and animator , from 2000 to 2009 of  OLAF Anti-Fraud Communicators Network , and one of the promoters in the second half of the 80s , of  the first communication strategy and the first institutional campaign ( “Guardia di Finanza , to the side of the honest”) of the Italian Financial Police.

For  more  informations
Lorenzo Pisoni
lorenzo.pisoni@agenziadogane.it
Twitter: @eapo&ic